default_mobilelogo

Sulla scrittura

newsletter

Per ricevere le ultime notizie su lavoro, editoria e formazione Iscrizione newsletter

Editoria e Scrittura su Facebook

Il giorno in cui sono diventata Virginia Woolf

virginia

Sì, sono diventata Virginia Woolf. Almeno sul web. Quando? Il 21 febbraio 2012. Dove? Nella pagina Facebook La Stanza di Virginia, collegata anche alla rivista web  che dirigo. In questa  pagina scrivo liberamente, citando anche autori, a volte.

Leggi tutto...

Road book - letture di strada

road book

Leggere insieme: la comunità delle parole condivise scende in piazza e fa il giro di Roma.

 

Leggi tutto

 

 

I quaderni del MDS

La mia Istanbul

la-mia-istanbul

Viaggio di una donna occidentale attraverso la Porta d'Oriente

> Leggi il primo capitolo

> Vai a lamiaistanbul.it

Francesca Pacini a RAI1

Il blog

il blog

giornalismo

Il giornalismo narrativo è un "genere" particolare, a metà, appunto, fra giornalismo e narrativa.

Il capostipite è Truman Capote, che nel suo A sangue freddo, del 1965, conduce un'investigazione giornalistica in forma di racconto.

Non si tratta certo di un giornalismo facile, perchè bisogna raccontare i fatti unendo alla precisione la forza del talento espressivo. Un mix particolare, questo, che rappresenta una sorta di marcia in più.

Perchè si racconta il mondo, si raccontano i fatti, e per farlo si usa l'arte della narrazione. Decisamente più stimolante rispetto al solipsismo narcistista di certi scrittori chiusi nel loro mondo.

Spesso, anche nel nostro paese, i giornalisti hanno mescolato il loro fiuto, la loro lucidità, alla forza della scrittura. Basta pensare a Pasolini, a Terzani, alla Fallaci (tanto per fare qualche esempio).

In America Latina, Gabriel Garcia Màrquez ha usato il giornalismo per raccontare la realtà in cui hanno preso forma le manifestazioni più belle della sua immaginazione letteraria: il Taccuino di cinque anni raccoglie diversi articoli, pubblicati settimanalmente, in cui si coglie tutto il talento di una scrittura che sa oscillare tra resoconto fedele  e ricorso alla magia della penna.

Peccato che, oggi, non siano molti gli esempi validi, specie nel nostro paese.

Ma ci sono. E ne parleremo prossimamente.